OP07 - L'Oglio cremonese

Il fiume Oglio in località le Motte

Ancora una volta le acque dell'Oglio, rendendo uniforme con il loro corso il contesto paesaggistico, paiono voler attutire in queste terre di confine il ricordo delle contese e della storica presenza di dominazioni diverse, spesso in conflitto fra loro.

Eppure nei borghi situati lungo il nostro tracciato le impronte del passato sono ben vive e riconoscibili: è così per i resti del Castello di Ostiano o per la meravigliosa piazza di Isola Dovarese, che riecheggiano l'azione della potente casata mantovana, o ancora per la villa di Torre de’ Picenardi, derivata invece dalla volontà di una famiglia cremonese. Il visitatore potrà perciò apprezzare, nei borghi toccati dall'itinerario, quelle tradizioni e quei monumenti che costituiscono vivide immagini dei tempi trascorsi.

Itinerario realizzato nel 2012 per conto di: GAL Oglio Po - Terre d'acqua

Partenza
Ostiano, Piazza del Mercato
Arrivo
Ostiano, Piazza del Mercato
Lunghezza totale
36.9 km
Categoria
In bici
Tipo di bicicletta consigliato
Ibrida
Tempo di percorrenza in bici
02:00 (hh:min)
Dislivello in salita
40 m
Dislivello in discesa
41 m
Quota massima
42 m
Difficoltà in bicicletta
Media
Pavimentato
57 %
Strade sterrate e carrareccie
39 %
Mulattiere e sentieri
4 %
Ciclabilità
100 %
Su percorso protetto
3 %
loading