OP01 - Dalla confluenza dell'Oglio in Po

La parrocchiale a Viadana

Per un lungo tratto l'itinerario si svolge sull'argine maestro del Po, attraversando piccoli comuni a vocazione agricola il cui fascino remoto deriva, in gran parte, dagli interventi architettonici operati in epoca rinascimentale dagli illustri signori di Mantova.

In questi tranquilli centri infatti i Gonzaga avevano stabilito le loro corti principesche che tutt'ora rivivono nelle piazze porticate, nelle torrette e negli stralci di cinte murarie che circondano gli abitati: luoghi dove si respira ancora l'atmosfera dei tempi passati, che ritroviamo immutata anche nei cascinali e nelle costruzioni proprie delle zone rurali.

Superata la confluenza tra i due fiumi, si risale poi in sponda destra la riva dell'Oglio, immergendosi così in un paesaggio fluviale tipicamente padano, ricco di aree umide che accolgono numerose specie botaniche e faunistiche.

Itinerario realizzato nel 2012 per conto di: GAL Oglio Po - Terre d'acqua

Partenza
Viadana, Piazza del Comune
Arrivo
Viadana, Piazza del Comune
Lunghezza totale
51.5 km
Categoria
In bici
Tipo di bicicletta consigliato
Ibrida
Tempo di percorrenza in bici
02:45 (hh:min)
Dislivello in salita
39 m
Dislivello in discesa
38 m
Quota massima
31 m
Difficoltà in bicicletta
Media
Pavimentato
82 %
Strade sterrate e carrareccie
17 %
Mulattiere e sentieri
1 %
Ciclabilità
100 %
Su percorso protetto
35 %
loading